PERCHE' PARTIRE PER UN'ESPERIENZA DI VOLONTARIATO?

"Il Mondo è un libro e chi non viaggia legge solo la prima pagina"
- S.Agostino -

AIUTARE IL PROSSIMO RIEMPIE LA VITA DI IMMENSA GIOIA E SODDISFAZIONE, COME UNA "DROGA BUONA" DI CUI NON SI PUO' PIU' FARE A MENO.

 

Noi della SOHO crediamo fermamente che il compito dei volontari non sia cambiare gli usi e i costumi del popolo ospitante, per quanto stravaganti o assurdi possano sembrare all'occhio di un Occidentale. Ma anzi integrarsi ad essi diventando un veicolo di nuove prospettive e valori, di cui gli altri possano beneficiare positivamente. Dare agli altri un nuovo punto di vista sul mondo può aiutarli a vedere i problemi in un'altra ottica e trovare soluzioni che, prima, magari semplicemente non concepivano. Inoltre aiutare una persona in un determinato momento di bisogno non sminuisce affatto il valore della persona stessa, ma semplicemente denota che in quello specifico momento avesse bisogno di una mano. Ecco perché aiutare non ci pone al di sopra, ma a fianco del prossimo.  

 

 

PERCHE' LAVORARE IN UN PAESE TI PORTA A VIVERE COME UN LOCALE, E NON COME UN TURISTA, GODENDO DEL RISPETTO DELLE PERSONE DEL LUOGO E DELLA LORO STIMA 

 

C'è un'enorme differenza tra turista e viaggiatore. Ma c'è ancora più differenza tra viaggiatore e locale. Per le popolazioni del luogo il volontario diventa, a poco a poco, membro della comunità e abitante del paese. E' il caso dell'Africa, dove la vita nel villaggio ti porta al suo ritmo, e in Thailandia dove il ruolo svolto è ufficialmente quello di insegnante, ruolo di enorme prestigio per i thailandesi. 
Vivere come un autoctono significa rispettare appieno gli usi e i costumi del paese. In cambio riceverai un calore umano unico, completamente diverso da quello che riceve un normale turista. Conoscere a fondo gli usi e i costumi di un popolo porta ad allargare inoltre la propria mente, a espandere le vedute e ad arricchire il proprio bagaglio espienziale. 

PERCHE' NON C'E' NIENTE DI PIU' BELLO CHE FAR SORRIDERE UN BAMBINO

 

Il sorriso è una delle più potenti armi che il mondo ha a disposizione. Usarlo è meraviglioso. Ma farlo venire sul volto di un bambino è ancora meglio. 
I volontari rimarranno stupiti nel notare come i bambini di queste parti del mondo sorridano con tanta facilità. Anche il solo vedere il volontario la mattina scaturisce in loro enorme gioia ed allegria. 

Chi ha poco, si accontenta di poco. 

Per i bambini dei nostri centri il sorriso è la prima medicina. E allenarlo è un esercizio che il volontario dovrà sperimentare il più spesso possibile!

Non c'è miglior ricompensa che vedere le bocche dei bambini spalancarsi in un dolcissimo sorriso.

Ripaga da ogni sacrificio, titubanza, difficoltà. 

 

PERCHE' E' UN'ESPERIENZA IMPAREGGIABILE CHE ARRICCHISCE IL TUO BAGAGLIO CULTURALE E IL TUO CURRICULUM VITAE

 

A noi di SOHO è capitato di sentire storie di persone che, nonostante avessero una carriera accademica perfetta e fossero andati bene alle prove, non venissero selezionati per un lavoro. E invece persone che non avevano i titoli, ma per carisma ed esperienza, venivano assunti. Un'esperienza di volontariato in paesi svantaggiati porta un arricchimento notevole del proprio CV. Perché rappresenta un lavoro svolto in terra straniera, con persone dai bisogni speciali, in un team internazionale, gestendo situazioni di enorme differenza rispetto al paese di origine. Questo bagaglio, parallelamente ad un accrescimento personale, porta ad un notevole arricchimento del proprio potenziale professionale. Ecco perché privilegiare un'esperienza di volontariato internazionale può essere un valido sostituto a uno stage o ad un altro tipo di esperienza di altrettanta rilevanza.