le STORIE DEI nostri BAMBINI

BENEDICT

Benedict ha tre anni e mezzo. E' uno dei tantissimi bambini orfani che vivono nell'orfanotrofio che supportiamo a Dodowa. 

La madre di Benedict soffre di gravi disturbi psichici. Ha avuto due gravidanze clandestine da uomini che non conosceva. Entrambi i bambini sono stati dati via. Il secondo è stato Benedict. La madre lo ha partorito direttamente nell'orfanotrofio e poi se ne è andata. Gira per il villaggio aggredendo le persone dicendo "Vi siete portati via il mio bambino". Ma non ricorda il suo nome, né dove sia. E' emarginata dalla società, considerata pericolosa, considerata indemoniata. Il piccolo Benedict è un bambino dotato di straordinaria dolcezza. Aiuta i più grandi in tutti i lavori quotidiani, perfino nel trasportare legna e sassi quando è necessario. E adora quando gli si raccontano le storie. 

Ora Benedict è stato adottato a distanza e grazie a questo, ha un letto tutto suo, indumenti, copertura sanitaria e tanto amore.

WAWA

Potreste sopportare che vostro nipote di 4 anni venga abbandonato dai suoi genitori, prima di esser stato torturato dalla madre, legandolo ad un tavolo e spegnedogli le sigarette sulle gambe? E potreste sopportare l'idea che, date le vostre ristrette finanze e la tarda età, non siete in grado di aiutarlo e lui sia costretto a vivere in strada?
Noi non sappiamo quali incubi popolin...o la mente di questa nonna. Ma sappiamo quelli che attanagliano ogni notte il piccolo Wa-Wa, uno dei tanti bambini del Baan Lung Pitak in Thailandia.
I Volontari di SOHO di Agosto 2015, le nostre scintille di felicità, hanno deciso di regalargli una vita migliore. Domani Wa-Wa inizierà le visite mediche per poter essere ammesso dentro un orfanotrofio stabile, che gli consentirà di togliersi dalla strada e avere un cuscino ogni sera e una colazione ogni mattina.
Grazie alle nostre scintille un altro bambino domani sorriderà.