PAESI IN CUI PRESTARE VOLONTARIATO

VOLONTARIATO IN THAILANDIA

 

"La regola secondo me è: quando sei ad un bivio e trovi una strada che va in su e una che va in giù, piglia quella che va in su. E' più facile andare in discesa, ma alla fine ti trovi in un buco. A salire c'è più speranza. E' difficile, è un altro modo di vedere le cose, è una sfida, ti tiene all'erta"

- Tiziano Terzani -

"l'Asia non è solo un contintente, ma un luogo ben definito eppure misterioso, situato da qualche parte tra l'India e la Cina. Da lì sono venuti i popoli, le loro dottrine e le loro religioni; lì sono le radici di tutto il genere umano e le sorgenti di tutte le vite; da lì provengono le immagini degli dei e le tavolo delle leggi"

- Herman Hesse -

PERCHE' SCEGLIERE LA THAILANDIA

 

La Thailandia è un paese estremamente affascinante. La sua straordinaria cultura antica si mescola oggigiorno con le numerose influenze Occidentali. Dal punto di vista naturalistico è stata baciata dalla fortuna: dotata di bellissimi luccicanti mari trasparenti, spiagge da sogno, templi meravigliosi, giungle selvagge. Per quanto stia iniziando ad aprirsi al commercio internazionale in maniera attiva ha ancora le "slums", ovvero le baraccopoli. I bambini che ospitiamo nei nostri centri sono appunto bambini delle periferie degradate della città, oppure orfani. Anche la situazione nei carceri è davvero drammatica, e molte madri hanno difficoltà con i loro piccoli quando vengono arrestate. Ecco perché aiutare in Thailandia è importante: un paese non si misura dalla ricchezza che ha al suo interno, ma dalla civiltà delle sue leggi e della sua umanità. In questo senso ancora le donne sono poco tutelate, specialmente nel carcere. 
La Thailandia è un ottimo paese per staccare la spina, facendo un'esperienza comunque di volontariato. Un paese accogliente, il cui popolo viene chiamato "del sorriso" non a caso. Patria del massaggio, il cibo è ottimo, caldo tutto l'anno, e il mare a due passi. Ottimo compromesso tra esperienza umanitaria e viaggio.

DOVE OPERIAMO IN THAILANDIA

 

SOHO opera in due day care centers, entrambi nella città di Phuket Town - principale centro abitativo dell'isola di Phuket. 

Per saperne di più sulle strutture 
 

IL RUOLO DEL VOLONTARIO

 

Le mansioni che i volontari possono svolgere nei nostri centri sono svariate. I volontari hanno la possibilità di lavorare in uno dei nostri due day care centers. Entrambi ospitano bambini di 1-5 anni provenienti dalle slums, abusati o figli di carcerate. Si tratta quindi di bambini psicologicamente provati, con tanto bisogno di affetto. 


Le mansioni richieste sono semplici e divertenti, ma assolutamente importanti per i piccoli bambini: aiutarli nella doccia, imboccarli, distribuire loro il cibo, aiutarli a lavarsi i denti e a vestirsi, preparare piccole lezioni in inglese, etc.

La comunicazione con i bambini sarà essenzialmente di tipo fisico e intuitivo. Anche perché la maggior parte di loro non sa neppure contare in inglese. Difatti durante il giorno introduttivo verranno insegnate poche parole di thailandese che serviranno per le strette necessità. 
Sarà tutto molto più semplice di quel che si pensa: i piccoli capiscono che i volontari non intendono la loro lingua, e si ingegnano per far capire le cose con il non verbale. 


Alcuni bambini, specialmente quelli che son stati vittime di abusi, tendono a riproporre un modello relazionale violento nei confronti dei pari. Ecco che il volontario può essere veicolo di educazione positiva, smorzando la tensione e aumentando l'autostima e l'autonomia del bambino che può sentirsi così più sicuro e tranquillo, senza bisogno di prevaricare gli altri. 
I piccoli sono molto educati, ed è importante che i volontari mantengano in loro questa tendenza alla gratitudine e alla gentilezza, molto importante nella cultura thailandese. 

 

Inoltre al volontario viene richiesto di insegnare ai piccoli balletti e canzoncine, come elemento di svago e di attività costruttiva, da fare tutti insieme al primo mattino.

Si lavora dalle 7 circa alle 13-14. I pomeriggi e i week end sono liberi e il volontario può scegliere se rimanere a casa in famiglia oppure approfittarne per esplorare i dintorni.

 

VITTO E ALLOGGIO

 

I volontari vivranno in una famiglia thailandese accuratamente scelta. Poter soggiornare presso una famiglia locale significa immergersi completamente nella cultura del paese, ed è una grande chance che raramente si può sfruttare in altri tipi di viaggio.


Le sistemazioni sono semplici ma assolutamente pulite e dignitose: un materasso per terra, wifi, ventilatore e molti altre comodità che abbiamo voluto dare ai nostri volontari. 

 

Inoltre la famiglia provvede a colazione e cena, mentre il pranzo viene servito nel day care center. Ci impegnamo a far sì che il cibo sia poco o affatto speziato, o quantomeno che ci sia una scelta per il volontario. La famiglia è estremamente disponibile a venire incontro ad esigenze specifiche: solo se queste verranno riferite prima della partenza allo staff di SOHO. 
La famiglia mette a disposizione acqua potabile, del pane e qualche snack in casa cosicché i volontari possano usufruirne durante il giorno.

 

La famiglia selezionata parla inglese. Ovviamente dobbiamo renderci conto che la barriera culturale è grande, ed è possibile che i tempi di comprensione e le modalità di espressione siano molto diversi. Ci vuole pazienza e tenacia per una buona ed efficace comunicazione. 

 

La famiglia provvede all'approvvigionamento e all'alloggio anche durante i week end, ma il volontario può essere libero di usarli per viaggiare.
 

 

 

 

 

COSTI

ATTENZIONE: l'argomento costi e' per soho un punto molto importante. la maggior parte delle associazioni richiedono cifre estremamente alte per le partenze, in queste cifre sono previsti salati stipendi per i lavoratori dell'associazione, costi vari, guadagni dell'associazione, spese pubblicitarie etc. 

soho propone il prezzo piu' onesto possibile: quello giusto per una permanenza dignitosa e sicura, in strutture qualificate, con staff locale serio e responsabile, cercando di far guadagnare qualcosa alle famiglie del posto, che con noi hanno anche la possibilita' di avere un lavoro serio e onesto. 

A CHI DOMANDA: PERCHE' DEVO PAGARMI UN VIAGGIO DI VOLONTARIATO? LA RISPOSTA E' MOLTO SEMPLICE: NESSUNO DELLA SOHO PERCEPISCE UNO STIPENDIO. QUESTO PERCHE' ABBIAMO SCELTO DI DEVOLVERE TUTTI I SOLDI RACCOLTI AI PIU' BISOGNOSI. SE DOVESSIMO PAGARE UN VOLO AEREO, VITTO E ALLOGGIO A TUTTI COLORO CHE CI DOMANDANO DI PARTIRE NON SOLO SAREMMO POVERI E NON DAREMMO NIENTE ALLE STRUTTURE IN CUI OPERIAMO. MA OLTRETUTTO NON DAREMMO ALLO STAFF LOCALE LA POSSIBILITA' DI AVERE' DI UN LAVORO. ALTRESI' NON VOLEVAMO PRECLUDERE A TANTISSIME PERSONE VOLENTEROSE LA POSSIBILITA' DI PARTIRE PER UN'ESPERIENZA MERAVIGLIOSA ED INDIMENTICABILE COME QUELLA DEL VOLONTARIATO INTERNAZIONALE. ECCO PERCHE' ABBIAMO SCELTO DI CHIEDERE UNA CIFRA CHE COPRISSE SOLO LE SPESE NECESSARIE, SENZA NESSUNA SPECULAZIONE SOPRA, CHE OFFRISSE A TANTE PERSONE DI PARTIRE CON NOI PER AIUTARE I PIU' BISOGNOSI.

SOHO chiede a tutti i volontari una donazione per coprire le spese di permanenza, che include VITTO (3 pasti al giorno e spuntini) - ALLOGGIO (casa thailandese in famiglia con wifi e ventilatore) - ALCUNI TRASPORTI (dall'aeroporto a casa e tutte le mattine da casa all'orfanotrofio). Non include volo aereo ed assicurazione di viaggio.

 

 

 

 

 

 

 

 

COSA FARE NEL TEMPO LIBERO

Si lavora tutti i giorni dalle 7 alle 13-14, escluso il Sabato e la Domenica.

Nei pomeriggi e nei week end i volontari possono scegliere di esplorare i dintorni.

 

ALCUNE IDEE?

 

PHI PHI ISLANDS: Phi Phi Leh, ossia la celebre spiaggia dove hanno girato il film "The Beach", e la colorata Phi Phi Don, la sorella maggiore. Distano solo un'ora di traghetto da Phuket. 

BIG BUDDHA: Nell'isola di Phuket si staglia su una collina un enorme Buddha bianco. Molto bella la strada per arrivarvi, è una gradevole esperienza ammirare la spiritualità del posto. 

JAMES BOND ISLAND: Con una gita di un giorno si possono ammirare le grotte marine e il pinnacolo di Phang Nga, dove è stato girato il celebre 007. 

KO PHANGAN: Dal versante opposto della Thailandia si trovano le tre incantevoli isole di Ko Samui, Ko Tao e Ko Phangan. Quest'ultima è famosa per lo stile di vita hippy e i full moon parties. Per chi ha voglia di farsi una bella gita fuori porta ne vale veramente la pena...

BANGKOK: la città degli angeli non ha vie di mezzo: o la si ama, o la si odia. Ti risucchia e ti travolge, ma è unica al mondo. I suoi mercati, le pagode, i canali, i grattacieli, i templi. Merita qualche giorno.

SIMILAN ISLANDS: Le paradisiache Similan Islands sono un luogo incontaminato e puro da visitare in barca oppure con escursioni giornaliere/di più giorni. 

PATONG: L'assurda Patong, una spiaggia dell'isola di Phuket, è senz'altro uno dei posti più discussi del mondo. Nightclubs si mescolano con negozi di marchi falsi, la spiaggia si intreccia con mall enormi pieni di merce, incontri di thai boxe vicino a centri massaggi ambigui. E' indubbio che la nomea di Patong sia vera. Ma è sicuramente un posto da vedere con i propri occhi, almeno una volta.

SCARICA LA BROCHURE

VUOI PARTIRE PER LA THAILANDIA?

VOLONTARIATO IN

GHANA

 

"Danny, dammi la mano. Questa terra rossa ce l'abbiamo nella pelle. Gli Shona dicono che il colore viene dal sangue sparso combattendo per questa terra. E' casa nostra: tu non lascerai mai l'Africa"

- Blood Diamond -

"Fate che il vostro spirito vi porti sempre ad andare avanti per scoprire il mondo che vi circonda con le sue stranezze e le sue meraviglie. Scoprirlo significherà, per voi, amarlo"

- Kahlil Gibran -

"Se sai gioire per le gioie altrui, sei il più degno abitante del villaggio"

- proverbio africano -

"Io sogno la realizzazione dell'unità dell'Africa, per la quale i leader dei paesi uniscano i loro sforzi per risolvere i problemi di questo continente. Io sogno dei nostri vari deserti, delle foreste nere, di tutte le nostre grandi regioni selvagge "

- Nelson Mandela -

"L'Africa mi toccò l'animo già durante il volo: di lassù pareva un antico letto di umanità. E a 4000 mt d'altezza, seduto sulle nubi, mi pareva d'essere un seme portato dal vento"

- Saul Bellow -

PERCHE' SCEGLIERE IL GHANA

 

 

 

Proprio per questo suo spirito autentico e verace il Ghana rappresenta un'Africa pura, cosparsa di villaggi e di baracche, di animali sciolti e di giungle primitive. Regala un'esperienza unica nel suo genere. Diversa da altre destinazioni africane che, per quanto bellissime, sono oberate dal turismo occidentale.  Il Ghana è ancora timido ed isolato. Un tuffo nella Vera Africa.

 

Inoltre nel paese la prima lingua è l'inglese, essendo quella ufficiale ed unificatrice delle diverse lingue locali parlate nelle varie regioni. La comunicazione è quindi molto semplice ed efficace, e raramente troverete qualcuno che non sappia almeno un inglese basilare.

 

In Ghana c'è un estremo bisogno di aiuti umanitari. L'acqua potabile è una realtà ancora raramente diffusa. Le malattie come la malaria, la febbre gialla o la febbre dengue, sono tristemente comuni. L'abbandono minorile è un fenomeno diffusissimo ed esistono centinaia di orfanotrofi in tutto il paese. 

Ecco perché intraprendere un'esperienza di volontariato in Ghana può essere a volte difficile, ma sicuramente importante ed affascinante. 

 

 

Il Ghana è un paese stretto e lungo, schiacciato tra il Togo e la Costa d'Avorio, nell'Africa Occidentale. Non conosce pressoché turismo. E' rimasto immutato ed antico, ancora selvaggio.

 

DOVE OPERIAMO IN GHANA

 

SOHO opera in un orfanotrofio nel villaggio di Dodowa - circa 1-2 ore dalla capitale Accra 

Per saperne di più sulla struttura 
 

IL RUOLO DEL VOLONTARIO

 

A differenza del nostro progetto in Thailandia, dove la funzione del volontario è quella di aiutare i bambini nelle mansioni giornaliere, qua in Ghana in bambini sono assolutamente autosufficienti. 

 

I 200 bambini dell'orfanotrofio hanno tutte le età, e i grandi si prendono spesso cura dei piccoli, aiutandoli nelle vestizioni e nel nutrimento. Il che rende il compito del volontario molto più semplice. Ci si può infatti dedicare ad attività ludiche, ricreative e didattiche, che stimolano l'interesse dei bambini di tutte le età. 

 

Il bisogno di affetto è forte. I bambini cercano costantemente l'attenzione del volontario come punto di riferimento e come metro della loro stessa autostima. Egli funge infatti da guida e da ruolo genitoriale, di cui i bambini orfani hanno un immenso bisogno.

 

Non esistono orari di lavoro nell'orfanotrofio. Infatti qua non si tratta di un centro diurno, ma di un orfanotrofio con bambini residenti stabili. I volontari cercano di organizzarsi in base alla luce, alle temperature e, soprattutto, si muovono a seconda della pioggia. Si sconsiglia comunque si uscire dopo il tramonto causa malaria.

 

I bambini hanno un gran bisogno di cure fisiche. Anche una semplice infezione da morso di zanzara può infettarsi immediatamente col caldo e con la sabbia africana. Le medicini scarseggiano, non ci sono medici in grado di aiutarli costantemente e il primo ospedale si trova ad Accra. Ecco perché l'arrivo di volontari medici, infermieri, o comunque persone che abbiano un'infarinatura di medicina, sono altamente graditi. 

VITTO E ALLOGGIO

 

SOHO sta raccogliendo i soldi per costruire un ambulatorio a Dodowa. 

La nostra Associazione ha già acquistato, grazie alle donazioni, la terra sulla quale costruire la struttura, che prevederà anche i dormitori per i nostri volontari.

Per ora, i volontari alloggeranno in una Casa dei Volontari vicino all'orfanotrofio

SOHO chiede a tutti i volontari una donazione per coprire le spese di permanenza, che include VITTO (3 pasti al giorno, a discrezione del volontario) - ALLOGGIO (Casa dei Volontari) Trasporti dei Volontari (dall'aeroporto all'alloggio e viceversa). La presenza di un mediatore culturale (Focal Point) sempre a disposizione in caso di bisogno e pagamento di personale in loco. Non include volo aereo, visto ed assicurazione di viaggio.

COSTI

LA CASA DEI VOLONTARI

La Casa dei Volontari, di nuova costruzione, si trova a circa 500 mt. dall'orfanotofrio.

E' dotata di salottino, 2 camere da letto (ognuna con 2 letti a castello), 2 doccie, due wc, cucina con tutti gli utensili per cucinare.

Nei costi  sono previsti 3 pasti al giorno cucinati da una donna del posto. C'è anche la possibilità di farsi da mangiare per conto proprio. In questo caso, il costo del vitto non sarà incluso.

I costi nel dettaglio

COSA FARE NEL TEMPO LIBERO

Si lavora tutti i giorni dalle 7 alle 13-14, escluso il Sabato e la Domenica.

Nei pomeriggi e nei week end i volontari possono scegliere di esplorare i dintorni.

 

ALCUNE IDEE?

 

MERCATI: In ogni villaggio c'è un mercato. I colori, le donne che vendono la mercanzia, le strade di terra battuta rossa, gli odori, sono un viaggio nel viaggio. Assolutamente da provare.

CANOPY WALK: Annoverato tra i ponti più adrenalinici del mondo, vicino a Cape Coast si trovano questi lunghi intrecci di corde sospesi sopra gli alberi 

KAKUM NATIONAL PARK: Una giungla piena di piante ed alberi medicinali, una flora magnifica, percorsi avventurosi nella natura. 

SPIAGGE DI CAPE COAST: Il mare blu, le barche dei pescatori, palme ondeggianti e un bel vento sono gli ingredienti che condiscono le spiagge di Cape Coast.

CAPE COAST'S CASTLE: Il castello di Cape Coast rappresenta la pagina nera della storia del Ghana, ovvero la tratta degli schiavi. Si ripercorrono gli ultimi giorni di tutti quegli uomini e donne che venivano mandati nelle Americhe dai portoghesi ed inglesi. Toccante e istruttivo.

SCARICA LA BROCHURE

VUOI PARTIRE PER IL GHANA?